fbpx

7 motivi per cui dovresti investire nell’Email Marketing

Per molti l’email marketing non funziona perché è mail spam, per cui la gente non legge. Vero, anche io sono una di quelle che vede le mail e pensa “uff ma quanta mail spam mandano!”. Guardo un paio di secondi queste mail e poi le cancello. Questo perché? Perché per molte newsletter non ho chiesto l’iscrizione e soprattutto non hanno contenuti che mi interessano.

In questo articolo ti spiegherò perché dovresti investire un pò di più sull’ email marketing.

  • Email non è morta

Ci sono 3,2 milioni di account aperti e il 90% delle persone che possiede un account di posta controlla le email almeno una volta al giorno.

  • Reach

Raggiunge effettivamente le persone, o meglio la casella di posta, poi sta alla persona leggerla o meno. Una cosa che è in contrasto con la reach dei social media. Nel caso dei post sponsorizzati dei canali social, la reach è il numero di persone che potrebbero aver visto il tuo post.

  • Generazione di leads

Quando una persona si iscrive alla tua newsletter è perché ha già sviluppato un certo interesse nel tuo prodotto. È già ad uno step successivo nel processo di attrazione dell’utente.

  • Personalizzazione

È possibile personalizzare le email per coinvolgere di più il tuo potenziale cliente e inviarli promozioni o materiale mirato in base ai suoi interessi.

  • Esclusività

L’iscrizione alla newsletter può essere un’attrattiva allettante per distribuire del materiale solo ad una “ristretta cerchia” di persone. Si sa, ci piace ricevere sconti e promozioni e anteprime su prodotti per essere i primi ad acquistare.

  • Targhettizzazione

A differenza delle campagne social che ti permettono scegliere un determinato target a cui mostrare l’inserzione (tutti senza sapere se è interessato o meno), nelle email puoi segmentare i tuoi contatti (acquisiti organicamente) e mandare email mirate in base alle azioni fatte sul e-commerce o per aver visualizzato qualcosa e in momenti specifici.

  • Integrazione

Le piattaforme di gestione delle mail sono facilmente integrabili sia sui social che sui siti, permettendo così, come nel caso dell’e-commerce, di stimolare un acquisto di un articolo abbandonato nel carrello dell’ utente, inviare codici promozionali in base alla tipologia di utente.

 

Avete già fatto campagne di email? Fatemi sapere la vostra.

Iscriviti alla newsletter
Puoi discriverti in qualsiasi momento

Condividi se hai trovato utile questo articolo

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *