fbpx

Facebook Ads: come creare un’inserzione

Oggi parliamo di Facebook Ads  e in particolare vedremo come creare un’ inserzione. Da un paio di anni a sta parte abbiamo visto crescere il numero di campagne di Facebook rispetto ad altri metodi e il loro relativo utilizzo nelle strategie social.

Una premessa prima di andare avanti con la spiegazione, per creare un’inserzione devi avere una pagina aziendale.

Detto questo, possiamo proseguire.  Nella barra in alto a destra, dove accedi al tuo profilo, clicca sulla freccetta e scegli dal menù a tendina “Crea inserzione”. Subito dopo ti troverai davanti a questa schermata, in cui potrai scegliere la tipologia di campagna che vuoi creare a seconda dei tuoi obiettivi.

Gli obiettivi di marketing sono divisi in tre sezioni: notorietà, considerazione, conversione. Vediamoli nel dettaglio.

 

  • Notorietà del brand: mostra l’inserzione alle persone che potrebbero essere interessate al tuo brand.
  • Copertura: mostra la tua inserzione al massimo numero di persone.
  • Traffico: ti permette di indirizzare le persone ad una fonte interna o esterna, ad esempio rimandare le persone al tuo sito web, landing page o messenger.
  • Interazione: ti aiuta a generare interazione tra il pubblico e la tua pagina come ad esempio stimolare  i “mi piace”, la condivisione di un post o ricevere risposta all’evento.
  • Installazione dell’app: stimola il pubblico a installare la tua applicazione reindirizzandoli allo store.
  • Visualizzazione video: Una nuova feature da poco introdotta, che ti permette di pubblicizzare un video e di farlo apparire nel feed delle notizie. Generalmente questo video deve avere una durata piuttosto breve.
  • Generazione di contatti: Ti permette di creare un form per raccogliere informazioni da parte di contatti che possono essere interessati alla tua azienda.
  • Messenger:  Fa in modo che le persone entrino in contatto con la tua azienda attraverso messenger.
  • Conversioni: Stimola delle azioni, come l’acquisto, il download  dal tuo sito web o dalla tua app. Qui però avrai bisogno del Pixel di Facebook per monitorare e misurare le conversioni.
  • Vendita dei prodotti del catalogo: Ti permette di creare un post per pubblicizzare i prodotti inseriti nel tuo catalogo in base al pubblico di destinazione. Per poter usare questa funzione devi aver creato un catalogo prodotti.
  • Visite al punto vendita:  Promuove la tua azienda alla persone che si trovano nelle vicinanze.

 

Definizione del target e del budget

Qualsiasi tipologia sceglierai, ti offrirà la possibilità di definire il tuo target di destinazione. È importante che tu abbia già le idee chiare sulle persone che stai mirando. Quindi perdi un pò di tempo per segmentare al meglio  il tuo pubblico concentrandoti sui dati demografici, età, località e interessi.  Nel riquadro sottostante,  hai la possibilità di  definire quanto vuoi spendere e il periodo in cui vuoi mostrare la tua inserzione.

 

Puoi scegliere anche di importare i tuoi contatti da fonti esterne come, ad esempio, da un file excel oppure quelle che hanno interagito con il tuo sito web recentemente (serve però aver installato il Pixel di Facebook. Ne parleremo in un altro post di questo). Per accedere a questa funzionalità, quando si va a creare un pubblico, basta andare in “Pubblico personalizzato” del primo campo , cliccare su “Crea nuovo” , selezionare “Pubblico personalizzato” e troverete le varie opzioni che vi ho elencato precendentemente.

 

 

Conclusioni

La cosa più importante nella creazione delle inserzioni e la definizione del pubblico di destinazione. Se si riesce a ottimizzare al meglio la targetizzazione  si possono raggiungere risultati consistenti, aumentando le conversioni e la fidelizzazione dei clienti.

 

Iscriviti alla newsletter
Puoi discriverti in qualsiasi momento

Condividi se hai trovato utile questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *